domenica 30 novembre 2008

Contro i culti neopagani

Venerare il sole non giova a Nettuno.


Worshipping the sun ain't beneficial to Neptune.

venerdì 28 novembre 2008

Canzuncielle per se cadessi in coma

My stair-cupboard at 3 a.m. (Bread, Love and Dreams)
London Blues (a.k.a. Back in the city) (Chris Thompson)
My poor generation (All saved freak band)
Time of no reply (Nick Drake)
Pretty ballerina (Left Banke)
Beach baby (First Class)
God only knows (Beach Boys)
Long, long, long (the Beatles)
Wild horses (Rolling Stones)
Mean Man (Betty Harris)
We shall not be moved (Mavis Staples)

Se non sortissero effetto, le meno allegre possono essere riciclate con profitto per il mio funerale.




Should I ever be in a coma, I'd like to have these played over for me:

Time's the thief (Bread, Love and Dreams)
The river song (Chris Thompson)
Taurus (Spirit)
Way to blue (Nick Drake)
Up on cripple creek (The Band)
Man of the world (Fleetwood Mac)
Georgia on my mind (Ray Charles)
Here comes the sun (the Beatles)
The lantern (Rolling Stones)
There's a break in the road (Betty Harris)
This time tomorrow (The Kinks)

If no effect takes place, the less happy ones might be recycled for my own funeral.

lunedì 24 novembre 2008

parole

Pensavo che manutenzionare fosse difficile da peggiorare. Oggi ho sentito manutentato e manutentare. C'è un senso: non sempre la manutenzione va a buon fine, ci si prova; si fa un manutentativo, e si spera in bene.
Bah.



Aggiornamento
Facciamo un po' di servizio pubblico, giacché sembra che google mandi qui gli indecisi: si dice manutenere, si pronuncia μανυτενηρε. Io manutengo, tu manutieni, io ho manutenuto. Il manutengolo è un'altra cosa, parola di Tullio De Mauro.

venerdì 7 novembre 2008

obbedisco

Su, òra,
suora!

Pray,
nun!

Per i curiosi dei casi di costui

Non è mai stato all'ikea
Sa di aver troppi princìpi, pochi mezzi, e nessun fine. Ha sempre la risposta pronta (in una settimana, massimo dieci giorni). Non farebbe del male a una mosca, ma non le farebbe nemmeno del bene: è un convinto assertore dell'autosufficienza delle mosche. Ha un'ottima salute, ma non ne gode. In genere generoso, è ragionevole ma pure cagionevole: quando non è ammalato, è ammaliato. Da altri definito: insostenibile, pigerrimo, hopeless wannabe, pesante anche senz'adipe; ci tiene a far sapere che in realtà d'egli si può dir tutto, ma non che sia basso.